Björk al Moma Infuoca Gli Animi Dei Critici

Fino al 7 Giugno 2015, il Museum of Modern Art, il MoMA, a New York presenta Björk,  una spettacolare retrospettiva che celebra i vent’anni di carriera della poliedrica artista.

L’affascinante mondo dell’esprit libre Björk, compositrice, musicista, cantante, produttore, artista visuale e attrice  è stato presentato dal  curatore e direttore del MoMA PS1  Klaus Biesenbach. La mostra non poteva che essere innovativa e super tecnologica, si tratta di una esposizione multisettoriale, attraversa ed indaga l’opera di Björk  in tutte le sue sfaccettature, attraverso fotografie, suoni, video, immagini, strumenti  musicali innovativi, costumi di scena e opere multimediali.

In questo video, realizzato da VernissageTV,  si può dare un primo sguardo alla retrospettiva in occasione dell’anteprima stampa realizzata il 3 marzo.

 

Di seguito il trailer di “Black Lake” una nuova installazione audio e video commissionata all’artista da The Museum of Modern Art, in occasione della mostra Björk.

 

La mostra in realtà è stata molto criticata, addirittura c’è chi ha parlato di un vero disastro, non però per il genio incredibile e talentuoso dell’artista, più che altro si criticano le scelte del MoMA e del curatore Klaus Biesenbach che si dice stia presentando uno spettacolo monotono, Jerry Saltz  del New York magazine lo ha definito un  “a discombobulated mess,” mentre Jason Farago di The Guardian, lo ha chiamato “fiasco”

Per avere più informazioni, vi invitiamo a visitare il sito del MoMA

***Sosteneteci con le vostre condivisione, i vostri commenti e i vostri Mi Piace e invitate i vostri amici

su Mondo Scultura su Facebook Scultura