“Trash art” I rifiuti trasformati in Arte

I rifiuti nelle mani abili di alcuni artisti diventano Arte allo stato pure.

E’ ciò che succede con la coppia inglese Tim Noble e Sue Webster che invece utilizzano mucchi di rifiuti, tubi, lattine, ferri e scatole per realizzare delle sculture d’ombra.

Un’altro esempio di “tash art” è quella di Bernard Pras che crea delle sculture anamorfiche utilizzando materiali riciclati e vecchi oggetti di recupero, le sue installazioni vengono poi rese immortali attraverso alcuni scatti fotografici. 

 

L’arte di Tim Noble et Sue Webster

Bernard Pras à l’Institut Français de Ouagadougou